Compravendita immobiliare in Ungheria

La compravendita immobiliare in Ungheria è nella maggioranza dei casi effettuata dagli avvocati.

A differenza di quanto previsto dalla normativa italiana, dove per procedere alla compravendita immobiliare è necessario il rogito notarile, in Ungheria, ai sensi dell’art. 32 (2), c) e d) della legge CXLI del 1997 “sulla procedura catastale”, è facoltà delle parti della compravendita decidere se procedere con il rogito presso un avvocato o presso un notaio.

Giova sottolineare come, nonostante tale previsione normativa consenta di scegliere liberamente a quale professionista rivolgersi, la quasi totalità delle compravendite immobiliari venga effettuata dagli avvocati, che, nel ruolo di pubblici ufficiali, controllano l’identità del venditore e dell’acquirente, che l’atto abbia tutti i requisiti previsti dalla legge e che lo stesso risponda alla reale volontà delle parti.

Compravendita immobiliare in Ungheria